Venerdì 14 Giugno 2024

Constance Marten: dalla fuga col compagno stupratore al figlio scomparso. Giallo in Gb

Ritrovata a Brighton l'aristocratica inglese di cui si erano perse le tracce in gennaio. Sparito il suo bambino neonato, per il quale si teme il peggio

Il tweet della polizia con l'appello su Sky News per trovare il bebè di Constance Marten

Il tweet della polizia con l'appello su Sky News per trovare il bebè di Constance Marten

Londra, 28 febbraio 2022 - Si tinge di contorni cupi la fuga e il ritrovamento dell'aristocratica britannica Constance Toots Marten e del suo compagno Mark Gordon, un pregiudicato naturalizzato americano e rimpatriato nel Regno Unito dopo una condanna a 20 anni di carcere per violenza sessuale negli Usa. La coppia è stata rintracciata a Brighton, sulla Manica. Ma senza il figlio neonato. Per questo motivo la polizia li ha arrestati per abbandono di minore, facendo al contempo scattare ricerche a tappeto per ritrovare il piccolo. 

La vicenda della scapestrata ereditiera 35enne, figlia del facoltoso produttore cinematografico e musicale Napier Marten, sta tenendo banco da settimane sulla stampa britannica. Cresciuta nell'agio in una grande proprietà di famiglia del Dorset, Constance ha frequentato le migliori scuole private. La nonna è stata una compagna di giochi della principessa Margaret e il padre un paggio della regina Elisabetta II. Poi nel 2016 l'incontro con Gordon (oggi 48enne) a un corso di teatro e la decisione di rompere i rapporti con la famiglia e gli amici

La coppia conduceva una vita isolata e, dallo scorso settembre, quando la donna ha mostrato segni visibili di una gravidanza in corso, ha cominciato a spostarsi da un bed and breakfast all'altro. Muniti di denaro contante e di una tenda campeggio i due erano poi riusciti a far perdere le loro tracce. Il 5 gennaio la loro auto è stata trovata in fiamme nell'area di Manchester. Da qui la denuncia di parenti e amici che ha fatto scattare le indagini. 

Nei giorni successivi al ritrovamento dell'auto, sembrava che la coppia stesse cercando di evitare la polizia, viaggiando in rapida successione a Liverpool, Essex e Londra. Spostamenti dei due erano stati segnalati in taxi fra varie località. Alcuni tassisti avevano raccontato di aver sentito il pianto di un bebè mentre trasportavano la coppia. Il piccolo dovrebbe essere nato ai primi di gennaio e s'ignora quali siano le sue condizioni di salute.  Ora si teme per la sorte del piccolo. Gli agenti stanno passando al setaccio le località limitrofe a Brighton ed è stato lanciato un appello al pubblico perché collabori nelle ricerche.