Giovedì 13 Giugno 2024

Caccia cinese minaccia jet Usa. Il pilota: "Era troppo vicino"

Tensione nei cieli del Mar Cinese Meridionale. Un aereo da ricognizione americano, con eccezionalmente a bordo dei giornalisti, è stato avvicinato da un Shenyang J-11 con la stella rossa sulle ali

Il giornalista della Cnn Ivan Watson mostra il caccia cinese J-11 a fianco del boeing Usa

Il giornalista della Cnn Ivan Watson mostra il caccia cinese J-11 a fianco del boeing Usa

New York, 25 febbraio 2023 - Un aereo militare americano ha rischiato di essere abbattuto da un caccia di Pechino sul Mar cinese meridionale. Un incidente che dà il polso della tensione tra Usa e Cina nella zona, e per la questione di Taiwan. L'incontro è avvenuto venerdì quando un velivolo US Navy Boeing P-8 Poseidon, un aereo da pattugliamento marittimo, è stato prima avvertito dalla base cinese, poi avvicinato un po' troppo da un caccia con la stella rossa, e infine scortato lontano dallo spazio aereo cinese. Un episodio come altri avvenuti negli anni, ma questa volta a bordo del jet Usa c'erano in via eccezionale anche i giornalisti della Cnn e della NBC

Il Poseidon da ricognizione era a 30 miglia dalle Isole Paracelso (Paracel Islands), contese tra Cina, Vietnam e Filippine, un arcipelago composto da un gruppo di circa 130 piccoli atolli, il più grande dei quali è stato ampliato e attrezzato da Pechino per ospitare basi militari cinesi. A un certo punto dalla radio è giunto l'avvertimento di un aeroporto dell'Esercito popolare di liberazione: "Aerei americani. Lo spazio aereo cinese è di 12 miglia nautiche. Non avvicinatevi di più o vi farete carico di tutta le responsabilità". 

In breve il boeing è stato affiancato da un jet da combattimento cinese armato di missili aria-aria. Il caccia della Repubblica Popolare si è piazzato pericolosamente vicino all'aereo Usa, sulla sinistra della sua ala, come mostrano le immagini del video della Cnn. Talmente vicino che si vedevano i suoi piloti girarsi e guardare, e il simbolo della stella rossa posta sulle ali cariche di missili. 

Video NBC 

Troppo vicino

Il pilota, il tenente Nikki Slaughter, tenta un approccio amichevole e saluta l'aereo della Pla (Esercito Popolare di Liberazione, ndr): "Aereo da caccia della Pla questo è il P-8A della Marina degli Stati Uniti. Ti ho allontanato dalla mia ala sinistra e intendo procedere verso ovest. Ti chiedo di fare lo stesso, passo". Ma dal caccia cinese non è arrivata nessuna risposta, un silenzio minaccioso durato 15 minuti. Poi il jet di Pechino si è allontanato. 

La tensione tra Usa e Cina nel Mar Cinese meridionale in questo caso ha trovato la testimonianza di Cnn e NBC, ma per il comandante della missione della Marina, Marc Hines, è routine: "Direi che è un altro venerdì pomeriggio nel mar Cinese meridionale", rimarcando che eventi del genere nei cieli contesi sono all'ordine del giorno. E infatti un episodio simile è avvenuto poco dopo, a ruoli invertiti, quando vicino alle Filippine un P-8 ha individuato un cacciatorpediniere della marina cinese ed è sceso per una ricognizione ravvicinata.