Venerdì 21 Giugno 2024

Bombardieri B-52 Usa sempre più vicini all'Ucraina. La Nato vuole farsi vedere

Come durante la Guerra Fredda le fortezze volanti americane solcano i cieli dei Paesi europei alleati. Passano anche sull'Italia, e vengono scortati dai caccia dell'Aeronautica

Un bombardiere Usa B-52 Stratofortress (Ansa)

Un bombardiere Usa B-52 Stratofortress (Ansa)

Roma, 11 marzo 2023 - Da quando è iniziata la guerra tra Ucraina e Russia la Nato è in allerta, e come ai tempi della Guerra Fredda, ha iniziato a intensificare le missioni a scopo deterrente dei suoi bombardieri strategici. Datati, ma ancora affidabili, i B-52 Stratofortress (Il Pentagono ha in programma di cambiarli forse nel 2040, facendoli così diventare i velivoli più anziani ancora operativi al mondo), si alzano in volo carichi di armi nucleari, per sorvegliare i confini del Vecchio Continente. 

Missioni che vanno sempre a sfiorare le regioni del Mar Nero, sempre rimanendo nei cieli di Paesi alleati, ma molto vicino al confine con l'Ucraina. L'ultima di queste missioni deterrenti risale al 7 marzo, quando due BUFF (Così è soprannominato il B-52 dai suoi equipaggi, ed è l'acronimo di Big Ugly Fat Fellow: tipo grosso, brutto e grasso), sono decollati da una base RAF a Fairford, in Gran Bretagna. Come spiega il sito specializzato The Avionist, i due bombardieri della Bomber Task Force 22-2, si sono diretti a sud-est, entrando nello spazio aereo rumeno .  

La cosa interessante è che voli di questo tipo sono essenzialmente "poco pubblicizzati", ma questa volta i B-52 volevano farsi vedere vicino all'Ucraina, trasmettendo la propria posizione tramite ADS-B, quindi rendendosi visibili a tutti siti web di tracciamento dei voli come il popolare Flightradar24.com.

Dopo la Romania le fortezze volanti sono passati nei cieli della Bulgaria, e hanno svoltato per la Grecia. Lì sono stati scortati dai caccia di Atene, F-16 Fighting Falcons della HAF, Hellas Air Force. Poi è toccato all'Italia dare il benvenuto ai BUFF Usa sulla via del ritorno, e nel nostro spazio aereo sono stati accompagnati da due caccia F-35A Lightning II del 13esimo Gruppo del 32° Stormo della Base Aerea di Amendola, e da due Eurofighter Typhoon del 132esimo Gruppo del 51esimo Stormo di Istrana (Treviso). Infine sono rientrati nellla base vicino al paesino inglese del Gloucestershire. La missione precedente, molto simile, risaliva al 4 marzo.

Il tracciato del volo dei B-52
Il tracciato del volo dei B-52