Lunedì 17 Giugno 2024
ALESSANDRO FARRUGGIA
Esteri

Bakhmut: caduta e accerchiamento ancora lontani. La situazione sul terreno

I mercenari avanzano a Nord e Sud, ma con risultati limitati. Se l'esercito ucraino riuscisse a proseguire nella strenua difesa della città, Mosca potrebbe puntare a ovest, verso Kramatorsk

Roma,13 marzo 2023 - A Barkhmut si continua a combattere e a morire. Dopo la ritirata oltre il fiume Bakmut effettuata nei giorni, i russi - principlmente Wagner - controllano la periferia est della città e da allora non sono avanzati di un metro su quella direttrice, nonostante numerosi tentativi.

Guerra in Ucraina
Guerra in Ucraina

La Russia sta anche attaccando l'area industriale settentrionale di Bakhmut. Sono entrati in quest'area, ma i loro assalti sono stati bloccati o dopo una prima avanzata sono stati costretti a ritirarsi.

Wagner ha invece avuto un qualche successo, peraltro limitato a quelche centinaio di metri, nel sud della città. Avanzano lungo via Sadova verso via Mariupolska. A ovest di Bakhmut, la Russia sta attaccando Ivanivske, verso l'autostrada T0504, e a ovest in direzione di Stupochky. Gli attacchi a Ivanivske e all'autostrada sono tutti falliti. L'accerchiamento resta un obiettivo lontano, anche se le linee di comunicazione e di rifornimento sono sotto il tiro dell'artigleria russa.

"La situazione intorno a Bakhmut - ha detto il comandante delle forze di terra di Kiev Oleksandr Syrskyi - rimane difficile. Le unità d'assalto di Wagner stanno avanzando da più direzioni, cercando di sfondare le difese delle nostre truppe e avanzare verso le zone centrali della città", ha dichiarato Syrskyi, aggiungendo che "nel corso di feroci battaglie, i soldati ucraini infliggono perdite significative agli occupanti".

E' soprattutto a nord di Bakhmut che i russi stanno facendo progressi lenti ma costanti. Stanno percorrendo l'autostrada M03/E40, che conduce a nord a Slovyansk. Hanno conquistato le alture a sud di questa autostrada e a nord di Orikhovo-Vasylivka. Le truppe dela wagner hanno tentato un attacco a Minkivka, ma sono state respinte. A sud-est di qui, la Russia ha recentemente conquistato Dubovo Vasylivka e sta cercando di avanzare a Hryhorivka e Bohdanivka. Tuttavia, gli attacchi verso queste due città, che sono a sud di Dubodo Vasilyvka, sono falliti.

Un po' più a sud, vicino a Bakhmut, la Russia sta attaccando di nuovo la città di Khromove senza successo. Ma la pressione su questa città è intensa e l'Ucraina deve tenerla perché protegge le strade di rifornimento verso Bakhmut. La terminazione di Kiev di tenere Barkhmut - una scelta del presidente ucraino Zelensly - è assoluta e lo stato maggiore vuole inviare in teatro forze addestrate dalla Nato in Polonia per cercare di allargare la stretta, in particolare a nord della città. Le prospettive sull'arco delle 3-4 settimane sono che l'Ucraina riscirà a tenere la città, ma sul lungo periodo tutto dipende dal tenattivo di ricacciare indietro di qualche chilometro l'avanzata a nord, eventualità che sarà possibile anche dal tipo di srategia russa, che sembra voler progressivamente prima affiancare e poi sostuituire i mercenari di Wagner - che sembrano aver raggiuto il culmine della loro offensiva e ora sono in difficoltà and andare oltre, nonosrtante tattiche al limite del suicida che hanno perdite altissime - con truppe regolari. E' possibile che, se nel prossimo mese gli ucraini continuassero ad ad avere sucesso nella difesa di Bakhmut, il conado russo posso decidere di concentrare gli sforzi non sulla città, ma puntare verso ovest, in direzione della strategicamente importante ma ancora lontana (e ben difesa) Kramatorsk.

Nel resto del fronte va segnalata una offensiva russa a nord di Adviidka, con il fine di accerchiare la città. Tra giovedì e sabato i russi hanno preso Krasnohorivka e ha raggiunto Kamyamnka, non ancora caduta del tutto, dove stanno combattendo tra le case. Una avanzata ucraina è invece segnalata ad ovest di Druzhba, più a nord.

Quel che pare certo è che la attesissima "grande offensiva" dei russi in corrispondenza del primo anno di guerra non c'è stata. L'ambizioso attacco da Nord per cercare di aggirare le linee ucraine (da Belgorod verso Kupiansk e poi in direzione di Iziumè saltato per mancanza di forze adeguate da impegnare in questo tentativo di avanzata (e per la consapevolezza che gli ucraini erano a conoscenza del piano) e si è scelto di continuare ad investure tutto nelle aree dova da mesi di sta cercando avanzare, in primis Bakhmut e Adviidka.