Mercoledì 12 Giugno 2024

Brutale attacco a Mannheim (Germania), accoltella il politico anti Islam poi si scaglia contro la polizia

Paura alla manifestazione di estrema destra. Il primo colpito è il politico Michael Stürzenberger. L’aggressore neutralizzato. La ministra mette in guardia dal “pericolo islamista”

Immagini dell'attacco con coltello a Mannheim, nel riquadro l'aggressore

Immagini dell'attacco con coltello a Mannheim, nel riquadro l'aggressore

Mannheim, 31 maggio 2024 –  Almeno due i feriti nell’attacco con coltello a Mannheim, in Germania. Le brutali immagini diffuse via social mostrano un uomo lanciarsi contro le persone armato di una lunga lama. Chi cerca di fermarlo, poliziotti compresi, viene assalito. 

E’ successo vicino a uno stand del movimento cittadino Pax Europa nella piazza del mercato. L’obiettivo del terrorista era il politico di estrema destra Michael Stürzenberger, noto per le sue posizioni critiche nei confronti della religione islamica. Stürzenberger era lì per prendere parte a una manifestazione del movimento. E’ stato lui il primo ad essere colpito. Non si conoscono le sue condizioni mentre si sa che un poliziotto è grave e sarà operato.  Ferito anche l’aggressore: gli agenti gli hanno sparato per fermarlo. "La violenza è assolutamente inaccettabile nella nostra democrazia – ha detto il cancelliere Olaf Scholz –  Il colpevole deve essere severamente punito”. Secondo la ministra dell'Interno, la socialdemocratica (Spd) Nancy Faeser, "se le indagini dovessero rivelare un movente islamista, sarebbe un'ulteriore conferma del grande pericolo rappresentato dagli atti di violenza islamista, contro cui abbiamo messo in guardia”.

Chi è Sturzenberger

Sturzenberger, ex leader del Partito della Libertà, è autore di un blog islamofobo. Più volte ha paragonato il Corano al Mein Kampf di Hitler. E’ diventato popolare in tutta la Germania grazie a una petizione contro la costruzione di una moschea a Monaco. Condannato due volte  – per offese a un ufficiale e poi per incitamento all’odio e denigrazione dei precetti religiosi –  è stato inserito per 4 anni (2018-2022) nella sezione “Islamofobia rilevante per la protezione della Costituzione”, dall’Ufficio statale bavarese per la protezione della Costituzione. Stürzenberger ha iniziato la sua ''battaglia contro l'Islam'' dopo la morte di un suo amico in un attentato terroristico rivendicato da estremisti islamici.

La polemica politica 

Il sindaco di Mannheim, il cristiano-democratico (Cdu) Christian Specht, nel dichiarare che "questo brutale attacco ci sconvolge e ci lascia senza parole”, ha invitato a non speculare sui motivi dell'aggressione ma ad aspettare i risultati delle indagini. L’estrema destra è già in fermento. “La Germania ha urgentemente bisogno di politici che mettano il benessere dei cittadini e del nostro paese al centro delle loro azioni –  dice il vice portavoce federale dell' ‘Alternative für Deutschland’ (Afd), Stephan Brandner –  l'incidente dimostra ancora una volta chiaramente che la politica tedesca è semplicemente impotente e soprattutto indifesa di fronte agli aggressori con coltello. Noi cittadini siamo esposti quasi ogni momento”.