Domenica 14 Luglio 2024

Assolta l’aristocratica inglese accusata della morte della figlia neonata. Il processo dopo la rocambolesca fuga col compagno

Costance Marten aveva abbandonato il corpo della piccola avvolto in una busta della spesa a Brighton. E’ stata diseredata dalla famiglia per la sua relazione con un pregiudicato

Mark Gordon e Costance Marten (Ansa)

Mark Gordon e Costance Marten (Ansa)

Londra, 19 giugno 2024 – Una giuria popolare britannica ha assolto oggi Costance Marten, aristocratica 36enne, e il suo compagno Mark Gordon dall’accusa di omicidio colposo e negligenza grave relativa alla morte sospetta della figlia neonata della coppia. La vicenda, risalente al marzo 2023, aveva occupato le prime pagine dei tabloid inglese per diverse settimane.

Il corpo senza vita della piccola era stato trovato dalla polizia otto settimane dopo la morte, a seguito di una vera e propria caccia all’uomo. Il motivo della fuga della coppia sarebbe stato evitare l’intervento dei servizi sociali, che avevano già preso in affidamento gli altri quattro figli della coppia. 

Chi sono Costance Marten e Mark Gordon

Costance Marten, erede di una famiglia aristocratica con legami storici con la stessa famiglia reale, era stata diseredata dai genitori a seguito dell’inizio della sua relazione con Mark Gordon, pregiudicato britannico naturalizzato americano, rimpatriato dopo avere scontato una condanna a 20 anni di carcere negli Usa per violenza sessuale. 

La coppia, che conduceva uno stile di vita bohemien e senza fissa dimora, è stata notata dalla polizia quando la loro auto ha preso fuoco il 5 gennaio 2023 sull’autostrada M6. Nel veicolo abbandonato dai due è stata trovata una placenta all’interno di un asciugamano, rinvenimento che ha acceso l’attenzione nazionale sulla coppia. 

La fuga

Dopo l’incidente, Marten e Gordon hanno preso diversi taxi per Liverpool, poi Harwich, poi Londra e poi New Haven, per accamparsi infine nelle South Downs. I due sono stati arrestati dopo essere stati avvistati a Brighton il 27 febbraio 2023, ma sono stati trovati senza la figlia. Il corpo della neonata, avvolto in una busta della spesa, è stato poi rinvenuto in un capannone il 1° marzo 2023. A seguito dell’arresto, Marten e Gordon sono stati accusati di omicidio per negligenza, di intralcio alla giustizia, di aver nascosto la nascita di un bambino e di crudeltà verso i minori.

Il processo

La donna aveva accettato di testimoniare durante il processo, a marzo 2024, e aveva negato fra le lacrime di avere mai fatto del male alla figlia o d'averla voluta mettere in pericolo. "Io e Mark avremmo voluto dare a Victoria solo una vita normale", aveva giurato, respingendo il sospetto d'aver esposto deliberatamente la bimba al freddo e alla fame durante la fuga. Tuttavia aveva ammesso: "Mi sento colpevole perché era fra le mie braccia" quando è spirata.

Nonostante la testimonianza non fosse priva di buchi riguardo l’abbandono del cadavere della neonata e il silenzio sul luogo di sepoltura, Costance Marten ha convinto parte della giuria a non esprimere un verdetto certo di colpevolezza. Non ha persuaso però la pubblica accusa, che si riserva di poter fare appello per un'ipotetica revisione del processo.