Agricoltori tedeschi contestano Scholz, il cancelliere: “Anche questo fa parte della democrazia”

Continua la protesta degli agricoltori in Germania. Ieri mille trattori ad Augusta. Lunedì 15 gennaio la manifestazione finale

Roma, 11 gennaio 2023 - Gli agricoltori tedeschi hanno pesantemente contestato Olaf Scholz oggi a Cottbus, nella parte orientale della Germania, dove il cancelliere era andato ad inaugurare un nuovo impianto per i treni ad alta velocità.

Gli agricoltori, che si oppongono al piano del governo da inizio dicembre contestano la decisione di ridurre gradualmente i sussidi per il gasolio, decisione presa rimediare a un vuoto nel bilancio federale di circa 30 miliardi.

La protesta degli agricoltori tedeschi
La protesta degli agricoltori tedeschi

Scholz ha dichiarato: "Viviamo in tempi agitati, ne abbiamo sentito parlare". Da una settimana l'azione di protesta degli agricoltori si è intensificata, con blocchi fatti con i trattori davanti alle rampe di ingresso e uscita delle autostrade, o per le strade di Berlino e di altre città. "E anche questo fa parte della democrazia, dire quello che si pensa", ha aggiunto Scholz.

Ieri erano oltre 1.000 i trattori in piazza ad Augusta, nel sud della Germania, in segno di protesta contro i piani del governo. E nello stato del Brandeburgo gli agricoltori hanno bloccato 70 ingressi di alcune autostrade che circondano Berlino. Gli agricoltori continueranno la loro occupazione di piazze e strade fino al 15 gennaio, giorno della manifestazione finale.