Lunedì 17 Giugno 2024

Vince Topolino, maschere Disneyland aderiscono al sindacato

1700 lavoratori del parco californiano avanzano rivendicazioni

Vince Topolino, maschere Disneyland aderiscono al sindacato

Vince Topolino, maschere Disneyland aderiscono al sindacato

C'è aria di festa a Disneyland, il parco di divertimento di Anaheim, a sud di Los Angeles. Paperino e Minnie ce l'hanno fatta: da oggi sono iscritti a un sindacato. I lavoratori che si travestono nei vari personaggi della casa di Topolino hanno votato per unirsi alla Actor's Equity Association, la sigla che rappresenta circa 52.000 performer dal vivo in tutti gli Stati Uniti, dagli attori di teatro, ai comici ad alcune stripper, entrate l'anno scorso. Le 1.700 maschere, i cosiddetti "cast members", avevano cominciato la campagna per l'iscrizione al sindacato a febbraio e hanno finalmente votato negli ultimi tre giorni. Secondo i risultati pubblicati, 953 di loro si sono espressi a favore, pari al 79%. Questi artisti girano per il parco intrattenendo i visitatori con brevi spettacoli, sfilate e foto con fan grandi e piccoli. Dietro il nome di 'Magic United', che ha per logo un guanto bianco di Topolino stretto a pugno, chiedono aumenti salariali, maggiore trasparenza nella programmazione dei turni e nelle assunzioni. Inoltre, rivendicano la necessità di un ambiente più sano e sicuro, visto che spesso sopportano infortuni e disagi durante il lavoro. Recentemente sui social media, per esempio, è emersa una tendenza tra gli ospiti del parco a distrarre le maschere per poi strattonarle in modo violento. Queste rivendicazioni da oggi saranno portate davanti all'azienda di Bob Iger attraverso dei rappresentanti sindacali, che si impegneranno per inserire nei contratti le nuove clausole concordate con i colleghi.