Villadei, 'lo Spazio grande opportunità per industrie italiane'

Agli studenti dice:'Per fare l'astronauta serve grande passione'

Villadei, 'lo Spazio grande opportunità per industrie italiane'

Villadei, 'lo Spazio grande opportunità per industrie italiane'

"C'è una grande opportunità per le nostre industrie, per le nostre eccellenze italiane che possono portare il tipico gusto innovativo, unico, straordinario del Made in Italy anche nello spazio". Lo ha affermato Walter Villadei, colonnello dell'Aeronautica Militare, in collegamento dalla Stazione Spaziale Internazionale con l'Istituto di Scienze Militari Aeronautiche di Firenze, dove oggi si è tenuta un'iniziativa con studentesse e studenti delle scuole secondarie superiori fiorentine. "Ci stiamo espandendo - ha detto - stiamo imparando a usare lo spazio". "Ad oggi abbiamo la Stazione spaziale internazionale - ha detto il colonnello Villadei agli studenti - Questo mondo si sta trasformando grazie alla collaborazione con molte industrie, e da frontiera lontana sta diventando una dimensione di quotidiano lavoro". Ciò "presenta delle sfide tecnologiche notevoli - ha anche sottolineato in collegamento dallo spazio - La Stazione è stata concepita oltre 20 anni fa, è un progetto che ha bisogno di ammodernamento. Le nuove stazioni dovranno rendere più semplici sistemi molto complessi, utilizzabili da una maggiore quantità di utenti". "L'Italia - ha evidenziato - ha già dato un contributo fondamentale: abbiamo contribuito a realizzare questa stazione per il 40%, e potremo portare le nostre tecnologie e la nostra creatività anche nelle future stazioni spaziali". "Il compito delle istituzioni, oggi che lo spazio si sta aprendo a una comunità molto più grande, è creare le condizioni perché un numero sempre più grande di persone vi abbia accesso", ha anche detto Walter Villadei, che fa parte dell'equipaggio della missione Ax-3, rispondendo a domande della giovane platea. Quella dell'astronauta "è una professione molto tecnica, molto specifica, e ci sono percorsi in qualche modo sono più orientati verso questa direzione. Io per esempio sono un ingegnere spaziale dell'Aeronautica Militare, ci sono colleghi piloti, ci sono scienziati e scienziate che vengono dal mondo della ricerca", "studiare materie tecnico-scientifiche aiuta ma l'ingrediente fondamentale è il vostro impegno, la vostra passione".

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro