Terna lancia bond da 850 milioni di euro per 7 anni

Riceve richieste tre volte l'offerta. Cedola a 3,50% per anno

Terna ha lanciato e concluso un'emissione obbligazionaria single tranche, in euro, a tasso fisso per un totale di 850 milioni e durata di sette anni che ha ottenuto una richiesta massima superiore a tre volte l'offerta. Nel renderlo noto con un comunicato, l'azienda spiega che l'emissione "è caratterizzata da un'elevata qualità e ampia diversificazione geografica degli investitori. Il lancio del bond è stato realizzato nell'ambito del proprio Programma Euro Medium Term Notes, il cui ammontare complessivo è pari a 9 miliardi di euro e a cui è stato attribuito un rating "BBB+" da Standard and Poor's e "(P)Baa2" da Moody's. La scadenza è il 17 gennaio 2031 e pagherà una cedola pari a 3,50% per anno. Si prevede che i proventi dell'emissione siano utilizzati dalla società guidata da Giuseppina Di Foggia per soddisfare l'ordinario fabbisogno finanziario del Gruppo e a copertura delle esigenze del piano industriale. Per il prestito obbligazionario in oggetto, sarà presentata - al momento dell'emissione - una richiesta di ammissione alla quotazione sul mercato regolamentato Luxembourg Stock Exchange. L'operazione è stata supportata da un sindacato di banche, nell'ambito del quale hanno agito, in qualità di joint-bookrunners: Banca Akros, Bnp Paribas, CaixaBank, Citigroup, Crédit Agricole Corporate and Investment Bank, Imi - Intesa Sanpaolo, Morgan Stanley, Smbc, Unicredit.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro