Giovedì 11 Aprile 2024

Sole 24 Ore, nel 2023 l'utile netto sale a 7,7 milioni (2)

Cartia d'Asero: "Consolidato il ritorno alla redditività'

Al netto di proventi non ricorrenti l'ebitda è positivo per 27,4 milioni di euro, in crescita di 2,3 milioni di euro rispetto al valore positivo per 25,1 milioni di euro del 2022 (+9,0%), con un'incidenza percentuale sui ricavi in crescita dall'11,9% al 12,7%. Il gruppo destinerà interamente il risultato di esercizio in parte (826.029 euro) a integrale copertura delle perdite di esercizi precedenti riportate a nuovo e in parte (6.881.646 euro) al patrimonio netto come utili riportati a nuovo. Con l'aggiornamento al 2027 il piano industriale "conferma un progressivo miglioramento dei principali indicatori economici e finanziari nell'arco di piano, ancorché con uno sviluppo più graduale rispetto al piano 2023-2026". "Le stime contenute nel piano 2024-2027 - spiega la società - , riviste per riflettere le previsioni aggiornate sull'andamento dei mercati di riferimento, del contesto macroeconomico e geopolitico, la diversa declinazione ed evoluzione delle iniziative previste, proiettano una crescita più lenta e graduale di ricavi e margini rispetto al piano 2023-2026", con un target dei ricavi rivisto a 236 milioni nel 2027. Per il 2024 sono attesi ricavi per 219 milioni. La volontà del gruppo - viene sottolineato - "è quella di continuare a perseguire una crescita costante e sostenibile, facendo leva sulla continua valorizzazione del brand, sulla digitalizzazione dei prodotti e dei processi e sull'internazionalizzazione, potenziando ulteriormente il proprio ruolo di media group di riferimento per il sistema Paese in termini di informazione e di strumenti a supporto della business community per fronteggiare le nuove sfide nei mercati nazionali ed internazionali, tra cui la formazione continua".

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro