Venerdì 14 Giugno 2024

Siglata la convenzione per la nuova fermata Milano Mind di Rfi

Traffico previsto di 12,6 milioni di utenti l'anno

Siglata la convenzione per la nuova fermata Milano Mind di Rfi

Siglata la convenzione per la nuova fermata Milano Mind di Rfi

Rfi (gruppo Fs) ha sottoscritto la convenzione attuativa per la fermata ferroviaria di Milano Mind con il Comune di Milano e la Regione Lombardia. Lo si legge in una nota in cui viene indicato che la nuova fermata verrà costruita nel tratto della linea Milano-Varese compreso tra Rho Fiera e Milano Certosa e costituirà "un nuovo modello di mobilità metropolitana". Secondo le stime Milano Mind consentirà a 45mila mila persone di raggiungere, ogni giorno, sia il nuovo Mind (Milano Innovation District), sia il quartiere di Cascina Merlata. La nuova fermata verrà realizzata in un'area che attualmente conta 10 mila presenze al giorno e concentra diverse attività, tra cui il nuovo ospedale Galeazzi, con circa 600 posti letto, il nuovo Campus scientifico dell'Università Statale di Milano, che a partire dal 2027 ospiterà oltre 23 mila persone tra studenti, docenti e ricercatori, e il centro di ricerca Human Technopole. Il traffico previsto per Milano Mind è di 12,6 milioni di utenti l'anno. "La realizzazione di questa fermata è per noi molto importante", afferma l'amministratore delegato di Rfi Gianpiero Strisciuglio, secondo il quale "Milano Mind sarà un esempio di stazione che avrà funzioni e servizi pensati per un contesto urbano in piena trasformazione, molto diverso da quello attuale". Il costo complessivo dei lavori è di 33,5 milioni di euro, di cui 10 milioni di a carico del Comune di Milano e 23,5 milioni finanziati attraverso il 'Contratto di Programma Investimenti' tra il Mit ed Rfi relativo ai City Hub e alle linee metropolitane.