Rina, Luzzatto nominato A.d e Salerno presidente esecutivo

Finalizzato l'ingresso del Fondo Italiano d'investimento

È stato finalizzato l'ingresso del Fondo Italiano d'Investimento sgr nella compagine societaria di Rina. L'operazione prevede un'iniezione di capitali fino a 180 milioni di euro sotto forma di equity e una ripartizione delle quote che vede Registro Italiano Navale mantenere la maggioranza, Fondo Italiano d'Investimento e un pool di coinvestitori da esso guidati rilevare una quota di minoranza fino al 33% e il management aziendale partecipare al capitale con circa il 3,5%. Contestualmente, si è insediato il nuovo Cda di Rina che ha nominato Carlo Luzzatto amministratore delegato e direttore generale della società. Ugo Salerno rimane in carica come presidente esecutivo con deleghe alla comunicazione e alle relazioni istituzionali. "Siamo particolarmente felici e orgogliosi di poter contribuire attivamente a una fase di ulteriore crescita ed evoluzione di Rina", afferma Davide Bertone, amministratore delegato di Fondo Italiano d'Investimento. Rina è un'azienda che "nella sua storia ha saputo cambiare continuamente", evidenzia Ugo Salerno. "Sono entusiasta ed emozionato di entrare a far parte di questa azienda dalla storia affascinante, che mi riporta tra l'altro nella mia città di origine", sostiene Luzzato. "Siamo al fianco del management e del Cda, certi che le competenze e le esperienze maturate dall'ingegner Luzzatto rappresentino un notevole valore aggiunto per il gruppo", aggiunge Paolo d'Amico, presidente del Registro italiano navale. Il Cda di Rina è ora così composto da Nazareno Cerni, Aldo Di Bernardo, Gianpaolo Di Dio, Simonetta Di Pippo, Emanuele Grimaldi, Carlo Luzzatto, Roberto Martinoli, Paolo Pierantoni e Ugo Salerno.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro