Mercoledì 19 Giugno 2024

Righi, digitalizzazione accelera tempi concorsi pubblici

General manager Dromedian, soluzione più equa, sicura e stabile

Un sistema per la gestione full digital della procedura dei concorsi pubblici, che permette, tramite un tablet, di svolgere l'intero processo, dalla candidatura alla restituzione dei risultati, "in modalità totalmente digitale, sicura e stabile, per garantire la massima trasparenza" e "accelerare i tempi": è quanto ha brevettato Dromedian, società impegnata da più di 20 anni nel supporto alla digitalizzazione di aziende pubbliche e amministrazioni. La "rivoluzione" nel mondo del reclutamento del personale - ha spiegato Daniele Righi, general manager del gruppo a margine del Forum PA 2024 in corso a Roma - ha permesso di passare "da tempi non definibili nel periodo precedente a tempi che sono ormai dentro i sei mesi, come oggi confermato dal ministro della Pa Paolo Zangrillo". "Questo logicamente - ha aggiunto - ha consentito di efficientare l'intero processo di reclutamento e di consentire alla Pa di rivolgersi in maniera più accattivante e trasparente ai candidati che sempre di più sono interessati ad affrontare una carriera pubblica". Negli ultimi anni, ha sottolineato ancora Righi, Dromedian ha inoltre "concentrato i suoi sforzi anche nella digitalizzazione dei processi di democrazia digitale e degli enti locali, di Regioni e Province, digitalizzando l'intero processo di gestione dei lavori assembleari e supportando il voto elettronico".