Rfi avvia i lavori per la nuova stazione di Bergamo fino al 2026

Opere per 460 milioni compreso il raddoppio per Ponte San Pietro

Rfi avvia i lavori per la nuova stazione di Bergamo fino al 2026
Rfi avvia i lavori per la nuova stazione di Bergamo fino al 2026

Rfi (gruppo Fs) ha avviato i lavori la realizzazione della nuova stazione ferroviaria di Bergamo e il raddoppio della linea per Ponte San Pietro. Un intervento - è stato riferito nel corso di una cerimonia a cui ha partecipato tra gli altri il ministro dei Trasporti Matteo Salvini - del valore complessivo di circa 460 milioni di euro, finanziati in parte dai fondi del Pnrr, con la fine dei lavori prevista per il dicembre del 2026. "Questi interventi - ha spiegato il ministro Salvini - rappresentano un altro passo importante per tutta la Lombardia e l'Italia". "Stiamo recuperando anni perduti - ha aggiunto - perché le infrastrutture sono la spina dorsale del paese e la Lombardia, come locomotiva, ha bisogno di più treni". In particolare Rfi prevede di realizzare la nuova stazione di Bergamo, di adeguare la fermata di Bergamo Ospedale e la stazione di Ponte San Pietro, realizzando anche una nuova fermata a Curno, con il raddoppio dei binari tra quest'ultima e il capoluogo. Prevista inoltre la soppressione dei 4 passaggi a livello, che saranno sotituiti da sotto passi stradali e pedonali. Durante i lavori è stata disposta l'interruzione del servizio ferroviario tra Bergamo e Ponte San Pietro, a fronte della quale Trenord ha avviato un servizio di autobus sostitutivi tra le due stazioni. Previsti anche collegamenti automobilistici diretti tra il capoluogo e alcuni comuni della Bergamasca in direzione di Lecco, dedicati agli studenti che prima si servivano del treno.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro