Venerdì 21 Giugno 2024

Reynaud (Iliad),in Italia momento per competere ad armi pari

'C'è tanto da fare, siamo solo all'inizio della storia'

Reynaud (Iliad),in Italia momento per competere ad armi pari

Reynaud (Iliad),in Italia momento per competere ad armi pari

"E' un buon momento per competere ad armi pari sul mercato". Così Thomas Reynaud, ceo del gruppo Iliad, commenta il risiko delle tlc in Italia, dove si sta concretizzando la separazione della rete di Tim e l'uscita di Vodafone dal mercato con la cessione delle sue attività a Fastweb. Quella di Iliad in Italia "è un'avventura straordinaria - commenta Reynaud a margine dell'evento che celebra i 6 anni di attività nel nostro Paese - 6 anni fa tutti pensavano avremmo fallito, 6 anni dopo abbiamo cambiato le tlc". Il mercato italiano è sotto pressione ma questo non spaventa i francesi: "no, siamo eccitati, c'è così tanto da fare - spiega Reynaud - e siamo solo all'inizio della storia'. Il manager, in attesa della pubblicazione dei risultati trimestrali di domattina, ha reso noto che nel primo trimestre Iliad Italia ha aumentato al sua base utenti mobile con 276.000 nuovi utenti netti.