Lunedì 27 Maggio 2024

Proger, 'il ponte sullo Stretto è sicuro, siamo fiduciosi'

L'ad Marco Lombardi, 'opera innovativa, il via arriverà presto'

Proger, 'il ponte sullo Stretto è sicuro, siamo fiduciosi'

Proger, 'il ponte sullo Stretto è sicuro, siamo fiduciosi'

"Il ponte sullo Stretto di Messina regge benissimo e il via libera arriverà presto. È un progetto di cui andare orgogliosi, un'opera sicura e straordinaria di cui tutti dovremmo andare fieri". Lo ha detto Marco Lombardi, amministratore delegato di Proger Spa, società coinvolta nella progettazione del Ponte, rispondendo a 'L'Attimo Fuggente' condotto da Luca Telese e Giuliano Guida Bardi sulla FM di radio Giornale Radio. "Se il ponte regge? Certo, è un'opera sicura e innovativa, non c'è alcun dubbio su questo. È ridicolo solo pensare il contrario" ha detto in radio Lombardi incalzato sull'argomento. Dal ministero dell'Ambiente sono arrivate 200 osservazioni. "Se non le avessero fatte sarebbe stato peggio, ma è un processo normalissimo, non c'è nulla di straordinario - ha aggiunto Lombardi -. La valutazione di impatto ambientale è in corso, hanno fatto delle prescrizioni, ma nel giro di qualche mese daremo tutte le risposte. Esistono questioni tecniche su cui io posso rispondere: il ponte è sicuro e sta in piedi. Io spero che si faccia, sono fiducioso". Secondo Lombardi il ponte cambierà "radicalmente" la logistica di tutta la Sicilia. "Si sta lavorando a tantissime altre opere, indipendentemente dal ponte. Esistono opere che sono già in corso, come la Messina-Palermo-Catania". Sul tema "c'è un approccio un po' strumentale e ideologico, poco sereno - ha proseguito -. Non è mai stato fatto al mondo un ponte così lungo? Esattamente come quando c'erano le capanne e non si era mai fatta una casa di due piani. Si va avanti". Parlando di Proger, Lombardi ha poi sottolineato che la produzione della società "è in crescita di quasi il 70% nel 2023, il fatturato civilistico è raddoppiato nell'ultimo biennio. Dietro questi incredibili risultati economici e tecnici c'è tanto lavoro e tanto impegno - ha concluso -. Il segreto della nostra società, fondata nel lontano 1951, è che siamo una squadra giovane e affiatata che porta l'eccellenza dell'ingegneria italiana in tutto il mondo".

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro