Poste, Scellerato il progetto di privatizzazione

La Slc Cgil è contraria alla privatizzazione di ulteriori quote di Poste Italiane e annuncia mobilitazioni della categoria. Richiesta urgente di un incontro al ministro dell'Economia e all'a.d. di Poste per difendere il ruolo di Poste Italiane nel welfare nazionale.

Slc Cgil,'scellerato il progetto di privatizzare quote di Poste'
Slc Cgil,'scellerato il progetto di privatizzare quote di Poste'
È dunque chiaro. Nella conferenza stampa di ieri, la Presidente del Consiglio ha confermato il progetto di privatizzazione di ulteriori quote del capitale pubblico di Poste Italiane, come ha commentato il Segretario Nazionale della Slc, responsabile del settore Poste. La Slc è "contraria a ulteriori svendite di un'azienda che svolge un ruolo sempre più importante per la crescita e la coesione sociale nel nostro Paese", ha dichiarato, chiedendo un incontro urgente al Ministro dell'Economia, Giancarlo Giorgetti, e all'Amministratore Delegato di Poste, Matteo De Fante. Ma non solo. La Slc Cgil preannuncia anche, per le prossime settimane, la mobilitazione della categoria, insieme alle altre organizzazioni sindacali. "La difesa del ruolo di Poste Italiane nel welfare nazionale e sociale è strategica per il nostro Paese, così come quella delle lavoratrici e dei lavoratori, e impone, soprattutto al Governo ed a chi dovrebbe rafforzare questo ruolo, un approccio più serio e responsabile", ha concluso Di Ceglie.
è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro