Venerdì 14 Giugno 2024

Orsini, 'sostenere il nucleare senza se e senza ma'

'Abbiamo bisogno di un mercato unico europeo dell'energia'

Orsini, 'sostenere il nucleare senza se e senza ma'

Orsini, 'sostenere il nucleare senza se e senza ma'

"Benissimo le rinnovabili, sappiamo tutti però che le rinnovabili hanno un inizio e una fine. E quindi senza se e senza ma noi dobbiamo sostenere il nucleare. Ma anche per un tema di competitività. Noi oggi sappiamo che il costo megawattora, all'interno dell'Europa, la Spagna lo paga 14 euro e l'Italia lo paga 86. Non possiamo pensare di avere competitività all'interno dell'Europa e quindi abbiamo bisogno che ci sia un mercato unico europeo dell'energia. Questo per noi è fondamentale". Lo ha detto il presidente di Confindustria Emanuele Orsini, intervistato sul palco dell'assemblea di Confindustria Piacenza. In attesa di avere il nucleare (ed è impossibile prima del 2032), "dobbiamo mettere a terra l'energy release e il gas release, che sono due misure che danno la possibilità alle imprese che utilizzano molta energia, ma anche alle altre imprese, di essere competitive con chi non ha fatto i compiti a casa".