Mutuionline.it, 'nel 2024 la rata può scendere di 137 euro'

'Tassi in calo ma fisso resta più conveniente'

Mutuionline.it, 'nel 2024 la rata può scendere di 137 euro'

Mutuionline.it, 'nel 2024 la rata può scendere di 137 euro'

I tassi di riferimento sui mutui sono in calo in vista delle decisioni della Bce dei prossimi mesi con la rata del variabile che può scendere di 137 euro. E' quanto stima Mutuionline.it secondo cui "il fisso resta più conveniente". "L'andamento dei tassi di interesse vede un trend di discesa dei fissi, con l'Irs a 10 e 20 anni, calato di circa 80 punti base da ottobre a dicembre 2023. I tassi variabili sembrano aver messo alle spalle il punto critico e nel 2024 possono iniziare la discesa". Le simulazioni di MutuiOnline.it evidenziano che attualmente un tasso variabile a 30 anni, su un mutuo di 160.000 euro, ha un tan del 4,61% e una rata media di 821 euro. In previsione di potenziali sei tagli di 25 punti base a partire da aprile fino all'inizio del 2025, coloro che optano per questo tipo di tasso potrebbero godere, in un anno, di un risparmio di ben 137 euro sulla rata mensile rispetto a oggi, portandola a 684 euro e riducendo il costo del mutuo di quasi 50.000 euro. L'opzione di un tasso variabile potrebbe non essere considerata così ardita in questo momento, anche se, in ogni caso nel primo anno di vita del mutuo si pagherebbe più di quanto costa oggi il miglior tasso fisso non green, che si attesta intorno al 3%. Con l'adeguamento di tutti i mutui a questa tendenza al ribasso le prospettive per il mercato immobiliare e del credito nel 2024 sono timidamente positive. Per Nicoletta Papucci, portavoce di MutuiOnline.it: "Speriamo che la Bce inizi al più presto a ridurre i tassi di interesse, anche grazie alla "normalizzazione" dell'economia attesa per il 2024 di cui ha parlato Christine Lagarde nella chiusura dei lavori a Davos. È possibile però che le scelte della Bce di febbraio saranno influenzate anche da quanto deciderà la settimana prossima la Federal Reserve, che ci si aspetta mantenga una linea di stabilità. Per i consumatori in ogni caso le notizie sono buone: i mutui a tasso variabile hanno iniziato la loro discesa e oggi il migliore mutuo a tasso fisso è al 3%, che diventa il 2,7% per un mutuo green, un prezzo assolutamente competitivo".

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro