Morto presidente Gruppo Brovedani, leader mondiale precisione

Leader mondiale meccanica precisione. Cordoglio Confindustria AA

Confindustria Alto Adriatico ha espresso cordoglio per la scomparsa di Benito Zollia, fondatore e Presidente onorario del Gruppo Brovedani, avvenuta oggi. Confindustria definisce Zollia "un Imprenditore illuminato, come tutti lo abbiamo conosciuto e non solo per lo sviluppo impresso alla piccola Brovedani dal 1972 ad oggi, da piccola officina meccanica a multinazionale tascabile leader mondiale della meccanica di precisione", presente in tre Paesi e due Continenti. Zollia "è stato un imprenditore che ha irrorato il territorio friulano - da Gorizia, dove era nato e ha vissuto, a Pordenone, dove ha creato la Brovedani - di iniziative sempre attente all'innovazione, allo sviluppo industriale e alle risorse umane: il Cerit negli anni 1980, Keymec nel 2005 (centro di alta formazione per la meccanica poi evoluto nella LEF odierna), i rapporti con le Università e le oltre 50 tesi sviluppate in azienda che gli sono valse la Laurea Honoris Causa conferitagli dall' Università di Udine nel 2006 e, non da ultimi, i numerosi ruoli ricoperti in Confindustria. Un vero Capitano d'Industria che ci lascia ma che ricorderemo per lo spirito positivo di guardare al futuro che lo ha sempre contraddistinto e che ha infuso in tutti i suoi collaboratori", conclude Confindustria Alto Adriatico.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro