Mercoledì 22 Maggio 2024

Marenghi (Confindustria), strada della crescita ma rischi guerre

'Evitare una drammatica escalation dalle conseguenze tragiche'

Marenghi (Confindustria), strada della crescita ma rischi guerre

Marenghi (Confindustria), strada della crescita ma rischi guerre

"L'economia italiana sta andando abbastanza bene, lo dicono i dati. Non sono stupito di questi numeri: da imprenditore e anche da vicepresidente di Confindustria ho girato l'Italia, ho visto da vicino le imprese, il valore del nostro manifatturiero e della nostra industria. Questo segno più siamo noi, sono le nostre imprese e i loro lavoratori", dice il vicepresidente per l'organizzazione, lo sviluppo e il marketing di Confindustria, Alberto Marenghi, presentando il rapporto sulle previsioni economiche del centro studi di via dell'Astronomia. "L'Italia è avviata sulla strada della crescita ma, bisogna essere realisti, andare a guardare dentro i dati: analizzare le cause, vedere cosa sta spingendo e cosa invece potrebbe frenare questo percorso", evidenzia. "Soprattutto bisogna guardare fuori dal nostro Paese, perché purtroppo fuori ci sono le guerre, ci sono le minacce, c'è una tensione geopolitica crescente e preoccupante. In Medio Oriente la situazione è esplosiva, e c'è l'impressione di essere sempre sull'orlo del baratro. L'Italia è al centro del Mediterraneo, è al centro dell'Europa ed è quest'anno anche a capo del G7. Dobbiamo lavorare come Paese e come Europa per evitare una drammatica escalation dalle conseguenze tragiche ed imprevedibili", conclude.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro