Landini, ritorno all'austerità, effetti su lavoratori e UE

Maurizio Landini, segretario generale della Cgil, afferma che tornare alle regole dell'austerità sarebbe dannoso non solo per i lavoratori ma anche per l'Europa stessa. Invita a creare un'Europa sociale, dei lavoratori e non della finanza.

Landini, 'ritorno all'austerity danno per lavoratori e Ue'
Landini, 'ritorno all'austerity danno per lavoratori e Ue'
Secondo il segretario generale della Cgil, Maurizio Landini, tornare alle regole dell'austerità sarebbe un danno non solo per i lavoratori ma anche per l'Europa stessa. Lo ha affermato durante la conferenza stampa a Bruxelles in occasione della manifestazione organizzata dalla Confederazione europea dei sindacati (Ces) contro l'austerity. "Oggi è un giorno molto importante in cui tutti i lavoratori europei tornano a farsi sentire e chiedono che l'Europa diventi un'Europa sociale, un'Europa dei lavoratori e non della finanza", ha sottolineato Landini.
è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro