La Grecia si prepara a cedere il 30% dell'aeroporto di Atene

Lo Stato greco avvia la vendita del 30% dell'Aeroporto Internazionale di Atene tramite IPO e accordi con AviaAlliance e la famiglia Copelouzos. La quotazione è prevista per febbraio. L'aeroporto ha accolto oltre 28 milioni di passeggeri nel 2023. La Grecia vende partecipazioni pubbliche dopo la crisi economica del 2009.

La Grecia prepara la vendita del 30% dell'aeroporto di Atene

La Grecia prepara la vendita del 30% dell'aeroporto di Atene

Lo Stato greco ha avviato i preparativi per la cessione di una quota del 30% dell'Aeroporto Internazionale di Atene tramite un'offerta pubblica iniziale (IPO) e accordi separati con gli azionisti AviaAlliance e la famiglia Copelouzos. Questa notizia è stata comunicata dall'Aeroporto Internazionale di Atene (AIA) attraverso un comunicato ufficiale. La quotazione presso la Borsa di Atene è prevista per il mese di febbraio. Attualmente, lo Stato greco possiede il 55% del capitale dell'aeroporto, mentre la restante quota è suddivisa tra investitori privati, come la società tedesca di gestione aeroportuale AviAlliance, che detiene poco più del 40%, e la famiglia Copelouzos, che possiede circa il 5%. Nel 2023, l'Aeroporto Internazionale di Atene ha registrato un traffico di oltre 28 milioni di passeggeri, rappresentando il 35% del totale dei passeggeri di tutti gli aeroporti del Paese. La Grecia ha avviato la vendita di diverse partecipazioni pubbliche in seguito alla grave crisi economica e sociale che ha colpito il Paese a partire dal 2009.
è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro