Inps, arriva integrazione per social card, 77,20 euro

Oltre ai 382,50 già assegnati, vanno spesi entro marzo

Arriva l'integrazione di 77,20 euro per la social card, la Carta "Dedicata a te". Lo fa sapere l'Inps sottolineando che l'integrazione è prevista in attuazione del decreto-legge 29 settembre 2023 e si aggiunge alla somma di 382,50 euro già erogata con decreto interministeriale del 18 aprile 2023. Per ottenere l'integrazione, i beneficiari non devono presentare domanda. Il beneficio, erogato al singolo nucleo familiare tramite ricarica della Carta elettronica di pagamento, è destinato all'acquisto di beni alimentari di prima necessità e di carburanti, nonché, in alternativa a questi ultimi, di abbonamenti per i mezzi del trasporto pubblico locale. Per garantire la completa attuazione delle finalità di tutela dei nuclei familiari più fragili, il nuovo decreto ha, inoltre, previsto la possibilità per i beneficiari già individuati di ritirare o attivare la Carta, qualora siano stati impossibilitati a farlo entro il temine previsto per ragioni a loro non imputabili. In particolare, le operazioni di consegna delle Carte non ancora ritirate avverranno presso gli Uffici Postali abilitati al servizio a decorrere dal 15 dicembre 2023; il termine per l'effettuazione del primo pagamento tramite la Carta è fissato al 31 gennaio 2024, pena la decadenza dal beneficio. Tutti i beneficiari della misura dovranno utilizzare interamente le somme accreditate entro il 15 marzo 2024. Si precisa che, sia nel caso di Carte non ancora attivate che di Carte non ancora ritirate, è garantita ai beneficiari la disponibilità dell'originario importo di 382,50 euro (come da decreto ministeriale del 18 aprile 2023) e dell'importo di 77,20 euro derivante dall'applicazione del nuovo decreto.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro