Martedì 28 Maggio 2024

Il fisco Usa a caccia di evasori, sotto la lente i paperoni

Arrivano 125mila lettere a chi non ha presentato dichiarazione

Il fisco Usa a caccia di evasori, sotto la lente i paperoni

Il fisco Usa a caccia di evasori, sotto la lente i paperoni

L'agenzia delle entrate americana, l'Internal Revenue Service (Irs), punta sui paperoni per recuperare gettito fiscale. E in particolare su quelli più facoltosi che non hanno presentato la dichiarazione tra il 2017 e il 2021. Al momento però solo attraverso l'invio di una lettera interlocutoria. Lo racconta l'Agenzia delle entrate italiana sulla webzine FiscoOggi. "La nuova iniziativa, resa possibile dai fondi dell'Inflation Reduction Act, la norma varata per ammortizzare gli effetti dell'inflazione, - ricorda l'Agenzia - ha esordito il mese scorso con l'invio di migliaia di lettere di compliance dell'Irs indirizzate ad oltre 125.000 contribuenti facoltosi che nel corso del quinquennio 2017-21 hanno omesso di presentare la rispettiva dichiarazione dei redditi. In particolare, più di 25.000 comunicazioni sono destinate a contribuenti che non hanno dichiarato guadagni superiori a 1 milione di dollari negli anni sottoposti a controllo e oltre 100.000 a persone con redditi omessi compresi tra 400.000 e 1 milione di dollari. Si tratta di casi individuati grazie all'incrocio dei dati e delle informazioni provenienti da terze parti (datori di lavoro, banche, assicurazioni e strumenti d'investimento)".