IA, spin-off Università Padova vince al Waicf di Cannes

Con progetto che riattiva le opere d'arte nel metaverso

IA, spin-off Università Padova vince al Waicf di Cannes
IA, spin-off Università Padova vince al Waicf di Cannes

Audio Innova, uno spin-offe dell'Università di Padova nata per valorizzare con mezzi digitali il patrimonio artistico, ha vinto il primo premio nella categoria 'Creative Ai' al Waicf di Cannes, il maggior evento mondiale dedicato all'intelligenza artificiale. Nella finale al Palais des Festivals et des Congrés, Audio Innova srl, spin-off del Centro di Sonologia Computazionale del Dipartimento di Ingegneria dell'ateneo patavino, si è imposta sulla multinazionale Sea.Al con il progetto "Now and then (and tomorrow): preserving, re-activating and sharing interactive multimedia artistic installation", che utilizza l'intelligenza articiale all'interno del Metaverso in comunicazione tra loro per riattivare installazioni artistiche interattive. La società padovana ha bissato il successo già ottenuto l'anno scorso nella stessa manifestazione. "Sono incredulo - ha commentato il prof. Sergio Canazza fondatore di Audio Innova - riuscire a vincere per due anni consecutivi, penso l'unico a livello mondiale, il 'Creative AI Trophy', palma d'oro per intelligenza artificiale, è davvero inaspettato. Abbiamo presentato un progetto completamente nuovo, parlando di intelligenza artificiale e metaverso, sempre applicato alla conservazione dei beni culturali, senza utilizzare intelligenza artificiale generativa, che va tanto di moda, ma fa correre tanti rischi". "Le installazioni artistiche interattive - spiega - fanno uso di molta tecnologia, come sensori o strumenti di calcolo. Il vulnus della fruibilità dell'opera, non è nell'immediato, ma nel tempo, una volta che le tecnologie diventano obsolete: qualcosa che si può vedere in un festival artistico oggi non lo può essere più a distanza di pochi mesi. Come conservare nel tempo opere d'arte ? La proposta di Audio Innova consiste in una 'riattivazione' delle opere d'arte nel metaverso"

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro