Lunedì 20 Maggio 2024

Firmato con i sindacati il contratto integrativo Bcc Iccrea

Accordo riguarda oltre 22mila lavoratori

Firmato con i sindacati il contratto integrativo Bcc Iccrea

Firmato con i sindacati il contratto integrativo Bcc Iccrea

È stato firmato nella notte, dalla Fabi e dalle altre organizzazioni sindacali con Iccrea, il primo contratto integrativo delle 115 banche di credito cooperativo del gruppo Iccrea. Lo annuncia la Fabi secondo cui le nuove regole, che sostituiscono l'attuale contrattazione integrativa stipulata a livello locale e aziendale e interessano 22.276 lavoratrici e lavoratori, riguardano: ticket pasto, welfare, mobilità territoriale. Si tratta di temi che si aggiungono ai precedenti accordi sottoscritti a dicembre 2022 e a maggio 2023 su lavoro agile e premio di produttività aziendale, ora parte integrante del contratto integrativo. Per le materie non trattate né sostituite restano in vigore gli accordi locali o aziendali. L'accordo sottoscritto passa ora al vaglio delle lavoratrici e dei lavoratori del gruppo; a breve verranno indette le assemblee sindacali per la presentazione e la votazione dell'ipotesi di contratto integrativo. "Siamo orgogliosi di aver assicurato alle 22.276 lavoratrici e lavoratori del gruppo Iccrea un contratto che complessivamente prevede maggiori tutele per tutti: migliori coperture welfare, con previsioni che finora venivano erogate solo in alcuni territori, limitazione dei disagi derivanti dalla mobilità territoriale e consistente aumento del ticket pasto con l'equiparazione su tutto il territorio nazionale" commenta il coordinatore Fabi nel gruppo Iccrea, Piergiuseppe Mazzoldi.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro