Federdistribuzione, domani sciopero ma i negozi saranno aperti

Disponibili a trattare per soluzioni equilibrate sul contratto

Siamo "sempre stati disponibili alla trattativa" per il rinnovo del contratto nazionale della distribuzione moderna organizzata pur nel rispetto dello sciopero di domani proclamato dai sindacati nei settori del terziario e del turismo, "i punti vendita saranno aperti". Lo afferma Federdistribuzione in una nota . Le imprese associate, che contano 19.500 punti vendita tra le maggiori catene con più di 240.000 lavoratori, "sono impegnate a ridurre al massimo gli eventuali disagi ai propri clienti e a garantire l'operatività all'interno dei punti vendita". "Federdistribuzione - si legge nel testo - attende di poter riprendere al più presto la trattativa con la rappresentanza sindacale, proseguendo il confronto su tutti i temi oggetto di negoziazione, con particolare attenzione all'individuazione di incrementi salariali sostenibili, che tengano conto sia delle difficoltà dei lavoratori, in anni di inflazione crescente, sia della tenuta economica delle imprese". "L'auspicio - continua - è di poter giungere nel più breve tempo possibile al rinnovo, con soluzioni equilibrate sia per i lavoratori che per le imprese del settore".

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro