Giovedì 13 Giugno 2024

Eurispes, in aumento chi nega diritto allo Stato israeliano

Per il Rapporto "è il 18,8%, contro il 2,8% del 2004"

Quasi un italiano su cinque, il 18,8%, nega in modo netto l'esistenza dello Stato israeliano, rispetto ad appena il 2,8% di venti anni fa. E' quanto emerge dal Rapporto Italia 2024 presentato oggi dall'Eurispes. La maggioranza degli italiani, il 60,7%, non mette in discussione il diritto dello Stato d'Israele ad esistere, ma, all'interno di questa percentuale, il 32,1% sottolinea anche come ciò debba avvenire accanto al riconoscimento di uno Stato palestinese. Come già emerso dalle precedenti edizioni del Rapporto, quasi un italiano su tre, in totale, nutre dubbi sulla Shoah, in particolare il 15,9% sminuisce la sua portata, ritenendo che non avrebbe prodotto così tante vittime, mentre il 14,1% la nega.