Epic Games vince causa contro Google, la sentenza

Epic Games ha vinto una causa contro Google per abuso di posizione dominante nel mercato delle app. I giurati hanno stabilito che Google ha il monopolio, ha agito in modo anticoncorrenziale e ha causato danni a Epic Games. Google ha respinto il verdetto.

Epic Games vince la causa contro Google

Epic Games vince la causa contro Google

Epic Games, la società dietro al popolarissimo videogioco Fortnite, ha ottenuto una vittoria importante contro Google, accusata di monopolio. Un tribunale in California ha stabilito all'unanimità che il colosso di internet "sta abusando del suo monopolio sul mercato delle app, a scapito degli sviluppatori". Epic Games combatte da più di tre anni contro Google e Apple, che controllano il mercato grazie ai loro sistemi operativi e che molte società di videogames accusano di manovre anticoncorrenziali. "Vittoria contro Google!" ha scritto su X il fondatore di Epic Games, Tim Sweeney. "Dopo quattro settimane di testimonianze dettagliate - ha affermato l'informatico statunitense 53enne -, i giurati si sono espressi contro il monopolio di Google Play su tutti i fronti. Il lavoro del tribunale sulle misure di ritorsione inizierà a gennaio. Grazie a tutti per il vostro supporto! Fortnite gratis!", ha aggiunto Sweeney. I giurati hanno infatti concordato con Epic Games su tutti i punti: secondo loro, Google ha il monopolio sul mercato della distribuzione delle applicazioni su Android e su quello dei servizi di pagamento nelle app. Ritengono che Google abbia agito in modo anticoncorrenziale in questi mercati, che Epic abbia subito danni a causa di questo comportamento e che il collegamento tra l'app store di Google Play e il suo servizio di pagamento Google Play Billing sia illegale. "Il verdetto di oggi è una vittoria per tutti gli sviluppatori di app e i consumatori di tutto il mondo. Dimostra che le pratiche di Google nel mercato delle app mobili sono illegali e che Google sta abusando del suo monopolio per imporre tariffe esorbitanti, soffocare la concorrenza e ridurre l'innovazione", ha dichiarato Epic Games in un comunicato. "Intendiamo contestare il verdetto", ha risposto Wilson White, vicepresidente di Google, in una dichiarazione inviata alla stampa. "Android e Google Play offrono più scelta e apertura rispetto a qualsiasi altra grande piattaforma mobile. La sperimentazione ha chiarito che siamo in forte concorrenza con Apple e il suo App Store, così come con gli app store sui dispositivi Android e sulle console di gioco", ha continuato White Epic Games, la società dietro al popolarissimo videogioco Fortnite, ha ottenuto una vittoria importante contro Google, accusata di monopolio. Un tribunale in California ha unanimemente stabilito che il colosso di internet "sta abusando del suo monopolio sul mercato delle app, a scapito degli sviluppatori". Epic Games combatte da più di tre anni contro Google e Apple, che controllano il mercato grazie ai loro sistemi operativi e che molte società di videogames accusano di manovre anticoncorrenziali. "Vittoria contro Google!" ha scritto su X il fondatore di Epic Games, Tim Sweeney. "Dopo quattro settimane di testimonianze dettagliate - ha affermato l'informatico stat
è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro