Sabato 13 Aprile 2024

Dalla Via (Intesa), 'da AI criticità su etica e protezione dati'

'Diventano fondamentali le capacità organizzative delle aziende'

Dalla Via (Intesa), 'da AI criticità su etica e protezione dati'

Dalla Via (Intesa), 'da AI criticità su etica e protezione dati'

Le nuove sfide dell'intelligenza artificiale nel rapporto tra clienti e bancassicurazione, dove l'elemento umano resta al primo posto. Sono queste le tematiche al centro della tavola rotonda del gruppo Intesa Sanpaolo sull'AI che si è svolta a Milano nel grattacielo 'La scheggia' in via Melchiorre Gioia. Un'occasione in cui il gruppo ha fatto il punto sull'impiego dell'intelligenza artificiale nelle banche e nelle assicurazioni. L'AI fornisce un supporto al lavoro quotidiano all'interno di una bancassicurazione. Tuttavia, questo nuovo insieme di tecnologie "porta con sé potenzialmente alcune criticità collegate alla protezione dei dati e alle questioni etiche in generale", ha evidenziato Massimiliano Dalla Via, amministratore delegato e direttore generale di Intesa Sanpaolo RBM Salute, aggiungendo che per questo "diventa fondamentale la capacità di auto organizzarsi delle imprese" e "in ogni caso le persone dovranno rimanere un elemento centrale". In generale però l'introduzione di tecniche di intelligenza artificiale "consente un miglioramento dei servizi e un supporto unico", ha spiegato Marco Ditta, executive director Data & Artificial Intelligence Office del gruppo. "Non vogliamo correre rischi e ci sentiamo molto responsabili nell'utilizzo dell'IA. È uno dei temi che stiamo adottando", ha poi chiarito il manager ricordando che le tecnologie di AI consentono di elaborare una quantità di informazioni difficilmente gestibile da una persona in poco tempo.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro