Cop28, Mase e Fao: sostegno ad azioni climatiche globali

Lettera intenti, previsti investimenti per crescita agricoltura

Sostegno ad azioni climatiche a livello globale, con investimenti in particolare in Medio Oriente, Africa e Stati insulari in via di sviluppo; implementazione dell'attuazione della Strategia sul cambiamento climatico e della Strategia della Fao sulla "Mainstreaming Biodiversity nei Settori Agricoli". Sono i punti principali della Lettera d'Intenti firmata dal ministro dell'Ambiente e della Sicurezza Energetica, Gilberto Pichetto, e dal direttore generale della Fao Qu Dongyu nel corso della Cop28 di Dubai. Una firma, spiega il Mase, che si colloca nel quadro della collaborazione che il ministero dell'Ambiente e della Sicurezza energetica ha avviato con la Fao già dal 2006. "Con la firma di oggi, rinnoviamo il nostro impegno a promuovere la crescita sostenibile della produttività agricola, l'adattamento ai cambiamenti climatici e la riduzione delle emissioni di gas serra", ha affermato il ministro. "Inoltre - ha aggiunto Pichetto - siamo fieri di sostenere la Global Bioenergy Partnership (Gbep), un'iniziativa nata nel 2005 su proposta italiana, di cui quest'anno abbiamo la co-presidenza assieme all'Argentina". La Gbep mira a promuovere l'uso efficiente e sostenibile delle biomasse e dei biocombustibili, soprattutto nei Paesi in via di sviluppo. "Attraverso questo partenariato - ha aggiunto Pichetto - abbiamo contribuito all'elaborazione di indicatori di sostenibilità per la produzione e l'uso di bioenergie, con l'obiettivo di supportare politiche che aumentino la sostenibilità di tali risorse. A tal proposito - ha spiegato il ministro - siamo lieti che la FAO ospiterà a Roma la prossima Bioenergy Week nella prima metà del 2024".

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro