Calderone, da ministero Lavoro 1,5 miliardi per la sicurezza

"I bandi Isi per la sicurezza nelle imprese oltre i 500 milioni"

L'investimento annuale complessivo per la sicurezza del ministero del Lavoro è "superiore al miliardo e mezzo di euro". Lo ha detto la ministra Elvira Calderone in audizione davanti alla Commissione bicamerale Ecomafie. "Con la legge di bilancio appena approvata dal Parlamento - ha spiegato la ministra - è stato rifinanziato il Fondo vittime amianto per un totale di 20 milioni annui per il triennio di riferimento (2024-2026). Nel bilancio di previsione 2024 dell'Inail sono raddoppiate, rispetto al 2023, le risorse impiegate per le politiche di prevenzione in materia di sicurezza". "Sono state aumentate a 200 milioni - ha detto ancora Calderone - le risorse per la riduzione del premio assicurativo delle imprese che realizzano interventi migliorativi per la prevenzione. Inoltre, è nostra intenzione, per quanto possibile, raddoppiare, portandolo a 800 milioni, lo stanziamento per il bonus riservato alle aziende che registrano un calo di infortuni e malattie". Calderone ha aggiunto che "sono state raddoppiate le risorse a disposizione del Bando Isi, che finanzia, su base regionale, i progetti delle imprese finalizzati a migliorare le condizioni di sicurezza sul lavoro. Per la prima volta le risorse per questi bandi sono pari a più di 500 milioni di euro, con prospettive di incremento già da quest'anno". Infine, ha concluso la ministra, "per quanto riguarda la formazione per la crescita delle competenze dei lavoratori e degli operatori della sicurezza, le risorse stanziate sono passate da 10 a 50 milioni di euro".

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro