Lunedì 27 Maggio 2024

Borsa spinge Mediaset e Prosieben in vista dell'assemblea

Assise gruppo tedesco 30 aprile, Biscione vuole cambio strategia

Borsa spinge Mediaset e Prosieben in vista dell'assemblea

Borsa spinge Mediaset e Prosieben in vista dell'assemblea

La scelta di Mfe-Mediaset, ampiamente primo azionista con quasi il 30% dei diritti di voto, di andare alla conta nell'assemblea del 30 aprile di Prosieben sta spingendo da settimane i due titoli in Borsa. L'azione B del Biscione, la più rappresentativa, da metà marzo è salita del 20% e viaggia sui 3,5 euro, una quota che non vedeva dal luglio scorso. Ancora meglio sta andando la società media, il cui titolo da inizio febbraio, quando si è capito che Mfe-Mediaset avrebbe fatto qualche mossa sulla partecipata, ha recuperato il 40% oltre i sette euro, un livello che non raggiungeva anche in questo caso dall'estate. Escluso per ora il ricorso a un 'take over' su Prosieben, il Biscione lavora per portare dalla propria parte in assemblea la maggior parte di azionisti, specie sulla richiesta di un esame indipendente per l'ipotesi di scorporare dalla società con sede in Baviera le attività non core. A cominciare dai fondi e soprattutto dal gruppo ceco Ppf, che detiene una partecipazione superiore al 10% in Prosieben. Mfe-Mediaset non può farlo ovviamente con contatti tra le parti, altrimenti vi sarebbe il rischio 'concerto' e l'obbligo di Opa, ma solo attraverso il contenuto delle sue proposte.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro