Borsa: Milano lima il rialzo, in luce le banche

Eni gira in calo. Lo spread tra Btp e Bund a 155 punti

La Borsa di Milano (+0,3%) lima il rialzo iniziale. A Piazza Affari si mettono in mostra le banche mentre torna sul tappeto il dibattito sul risiko. Lo spread tra Btp e Bund prosegue a 155 punti, con il rendimento del decennale italiano al 3,88%. Nel listino principale salgono Banco Bpm (+1,2%), Mps (+1,1%), Bper (+1%) e Intesa (+0,9%). Bene anche Unicredit (+0,7%), al centro delle indiscrezioni sull'ipotesi di una quota di Popolare di Sondrio (+0,1%) e il ceo Andrea Orcel che ha smentito l'acquisto di azioni. Positiva Unipol (+0,4%), azionista sia di Pop Sondrio che di Bper. Sale Stm (+0,4%), in scia con l'andamento del settore dei semiconduttori e per le prospettive di ripresa del mercato nel 2024. Poco mosso il comparto del lusso con Moncler e Cucinelli poco sopra la parità In fondo al listino Iveco (-1%). Gira in calo Eni (-0,1%), dopo le indiscrezioni sulla cessione di una quota fino al 4%. Debole Tim (-0,5%), mentre si lavora alla lista del Cda per il rinnovo del board.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro