Borsa: l'Europa positiva dopo i dati sulla crescita

In rialzo le banche. L'euro in flessione sul dollaro

Borsa: l'Europa positiva dopo i dati sulla crescita

Borsa: l'Europa positiva dopo i dati sulla crescita

Borse europee positive dopo i dati sulla crescita del Pil di alcune delle principali economie. Elementi utili per le prossime valutazioni della Bce sul fronte del taglio dei tassi. Poco mossi, intanto, i rendimenti dei titoli di Stato, con gli investitori che guardano alle prossime mosse della Fed. Sotto i riflettori anche l'impatto delle tensioni geopolitiche, in particolare nel Medio Oriente. Sul fronte valutario l'euro scende a 1,0826 sul dollaro. L'indice d'area stoxx 600 guadagna lo 0,3%. In crescita Madrid (+0,7%), Londra (+0,5%) e Parigi (+0,2%). Poco mossa Francoforte (+0,07%), con il Pil della Germania in calo dello 0,3% nel 2023. I principali listini sono sostenuti dal comparto informatico (+0,6%), in scia con l'andamento della vigilia di Wall Street. In luce i finanziari (+0,5%) che guardano a maggiori ricavi nell'ambito di un contesto con tassi d'interesse molto alti. Salgono le banche (+0,6%), dopo i conti della spagnola Bbva (+3,5%) che ha chiuso il 2023 con l'utile oltre 8 miliardi di euro. Avanza l'energia (+0,3%), con il petrolio in rialzo. Il Wti sale dello 0,4% a 77,1 dollari al barile e il Brent dello 0,3% a 82,7 dollari. Positive le utility (+0,2%), con il prezzo del gas che aumenta dello 0,2% a 28,1 euro al megawattora. Poco mosse le auto (-0,01%), con Volkswagen che cede lo 0,5% con i dubbi sull'ipo PowerCo mentre è piatta Renault (+0,06%) che ha rinviato la quotazione di Ampere.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro