Borsa europea in rialzo finale, Wall Street debole, Milano +0,7%

Le principali Borse europee chiudono in rialzo, mentre gli indici Usa sono in negativo nel primo giorno di trimestrali. Il differenziale tra Btp e Bund rimane sopra i 154 punti, con il rendimento italiano in calo al 3,73%. Il dollaro si mantiene stabile, mentre il petrolio e il gas naturale registrano un rimbalzo dopo l'attacco allo Yemen. Acquisti concentrati su Eni, TotalEnergies e Shell, mentre gli automobilistici sono deboli.

Borsa: rialzo finale in Europa, debole Wall Street, Milano +0,7%

Borsa: rialzo finale in Europa, debole Wall Street, Milano +0,7%

Le principali Borse europee chiudono in rialzo, mentre gli indici Usa registrano una performance negativa nel primo giorno di trimestrali. Parigi è la migliore (+0,9%), seguita da Francoforte e Madrid (+0,8% entrambe), Milano (+0,7%) e Londra (+0,6%). Il differenziale tra i Btp italiani e i Bund tedeschi a dieci anni si mantiene sopra i 154 punti, con il rendimento annuo italiano in calo di 6,7 punti al 3,73% e quello tedesco di 4,5 punti al 2,18%. Il dollaro si mantiene stabile a 0,91 euro e 0,78 sterline, mentre il greggio registra un rimbalzo (+2,25% a 73,62 dollari al barile) insieme al gas naturale (+4,46% a 32,15 euro al MWh) a seguito dell'attacco di Usa e Regno Unito allo Yemen. Gli acquisti si concentrano sul settore petrolifero, con Eni (+1,53%), TotalEnergies (+1,23%) e Shell (+1,18%) in evidenza. Bp si mantiene cauta (+0,4%), mentre Saipem registra una performance brillante (+2,84%). I titoli bancari sono positivi, con Bper (+2,7%), Bankinter (+1,99%), Mps (+1,6%) e Caixabank (+0,93%). Unicredit (+0,18%) e Intesa (+-0,11%) si mantengono poco mosse. Gli automobilistici Volvo (-2,83%), Porsche (-2,64%), Renault (-2,62%) e Stellantis (-0,78%) registrano una debolezza, a differenza di Ferrari (+0,35%) che registra un aumento delle vendite in Europa.
è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro