Borsa europea in crescita dopo l'apertura di Wall Street, Milano guadagna +1%

Le principali Borse europee registrano un aumento dopo la positiva apertura degli scambi negli Stati Uniti. Il Ftse Mib guadagna l'1% a 30.520 punti, mentre altre borse come Londra, Madrid, Francoforte e Parigi mostrano un aumento simile. Il differenziale tra Btp e Bund decennali tedeschi scende a 154,8 punti, con il rendimento annuo italiano in calo al 3,72% e quello tedesco al 2,17%. Il petrolio e il gas naturale aumentano dopo l'attacco alle postazioni dei guerriglieri yemeniti Houti. Le azioni dei petroliferi e di Saipem sono in aumento, mentre gli automobilisti mostrano risultati misti.

Borsa: Europa in allungo dopo l'avvio Wall Street, Milano +1%
Borsa: Europa in allungo dopo l'avvio Wall Street, Milano +1%
Le principali Borse europee hanno registrato un aumento dopo l'inizio positivo degli scambi negli Stati Uniti, all'inizio della stagione dei risultati trimestrali. L'indice Ftse Mib ha guadagnato l'1% a 30.520 punti. Anche Londra ha registrato un aumento simile, mentre Madrid (+1,16%), Francoforte (+1,1%) e Parigi (+1,05%) hanno ottenuto risultati leggermente migliori. Il differenziale tra i titoli di stato italiani (Btp) e i titoli di stato decennali tedeschi (Bund) è sceso a 154,8 punti, con il rendimento annuo italiano in calo del 7,6% a 3,72% e quello tedesco in calo del 5,6% a 2,17%. Il dollaro si è mantenuto stabile a 0,91 euro e 0,78 sterline. Il prezzo del petrolio è aumentato del 2,5% a 73,82 dollari al barile, mentre il gas naturale è salito dell'1,24% a 31,2 euro al MWh, a seguito dell'attacco degli Stati Uniti e del Regno Unito alle posizioni dei guerriglieri yemeniti Houti, in seguito alle loro azioni di disturbo alle navi che attraversano il Mar Rosso. Le compagnie petrolifere Eni (+2,07%), Shell (+1,8%), TotalEnergies (+1,16%) e Bp (+1,14%) hanno registrato un aumento. Saipem ha ottenuto un risultato brillante (+2,69%). Gli acquisti si sono concentrati sul settore bancario, con Bper (+3,99%), Mps (+2,82%), Bankinter (+1,72%) e Barclays (+1,44%) in aumento. Unicredit (+0,96%) e Intesa (+0,66%) sono state più caute. Nel settore automobilistico, Volvo (-3,75%), Porsche (-1,99%), Renault (-1,94%), Stellantis (-0,17%) e Ferrari (+0,41%) hanno registrato risultati misti.
è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro