Borsa europea chiude in ribasso, incertezza sui tassi

Le Borse europee chiudono in calo a causa dell'assenza di Wall Street e dell'incertezza sul taglio dei tassi. Le parole di Joachim Nagel, presidente della Bundesbank, hanno raffreddato gli entusiasmi. La recessione tedesca e le tensioni geopolitiche hanno pesato sui mercati. Parigi, Francoforte e Londra hanno registrato chiusure negative.

Borsa: l'Europa chiude in calo, clima incerto sui tassi

Borsa: l'Europa chiude in calo, clima incerto sui tassi

Le Borse europee, prive della presenza di Wall Street a causa della chiusura per il Martin Luther King day, hanno concluso la sessione in ribasso poiché gli investitori hanno riscontrato un clima più incerto riguardo alla possibilità di un taglio dei tassi. Le parole del presidente della Bundesbank e membro della Bce, Joachim Nagel, hanno contribuito a smorzare l'entusiasmo, in quanto egli ritiene che sia ancora troppo presto per procedere con un "taglio dei tassi". Inoltre, i mercati sono stati influenzati dalla recessione in Germania e dalle tensioni geopolitiche causate dagli attacchi nello Yemen. Le chiusure negative si sono verificate a Parigi (-0,72%), Francoforte (-0,49%) e Londra (-0,39%).
è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro