Borsa: Europa in ordine sparso con Wall Street, Milano -0,7%

Spread in calo a 150,6 punti, scivolano Bayer e Philips

Borsa: Europa in ordine sparso con Wall Street, Milano -0,7%
Borsa: Europa in ordine sparso con Wall Street, Milano -0,7%

Si muovono in ordine sparso le principali borse europee con gli indici Usa poco mossi in vista del verdetto della Fed sui tassi atteso tra due giorni. L'attesa degli investitori è su una conferma dei tassi grazie al dinamismo dell'economia americana, mentre non ha particolari conseguenze l'ordine di liquidazione di Evergrande disposto dal tribunale di Hong Kong. La peggiore è Milano (-0,7%), preceduta da Madrid (-0,6%), e Francoforte (-0,36%). Invariata Parigi, mentre Londra (+0,1%) naviga in territorio positivo. In calo a 150,6 punti il differenziale tra Btp e Bund decennali tedeschi, con il rendimento annuo italiano in calo di 6,9 punti al 3,74% e quello tedesco di 5,5 punti al 2,24%. In rialzo il dollaro a 0,92 euro e 0,78 sterline, mentre appaiono contrastati il greggio (Wti -0,96% a 77,24 dollari al barile) e il gas (+2,39% a 28,75 euro al MWh). Salgono i petroliferi Repsol (+2,53%), Bp (+1,3%), Shell (+1,27%), Eni (+1,25%) e TotalEnergies (+1,16%), mentre pesa Bayer (-6%), condannata a pagare 2,3 miliardi di dollari per una causa negli Usa. Grane Oltreoceano anche per Philips (-7,94%), costretta a fermare vendite di dispositivi e ventilatori per l'apnea notturna per alcuni difetti riscontrati. In luce Prosieben (+5,31%) dopo il rialzo della raccomandazione di Barclays 'overweight'. Bene anche Holcim (+3,8%) spinta dallo scorporo della filiale nordamericana e la relativa quotazione. Segno meno per i produttori di semiconduttori Infineon (-2,13%) ed Stm (-0,97%). In campo economico deboli Volvo (-2%) e Renault (-1,15%), più cauta Stellantis (-0,5%). Deboli i bancari Santander (-1,37%), Mps (-1,33%), Credit Agricole (-1,25%) e Intesa (-0,96%), più cauta Unicredit (-0,2%).

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro