Borsa: Asia debole, scivola Hong Kong, bene solo Sydney

Tokyo ha perso lo 0,36%

Seduta debole sui mercati asiatici dove Hong Kong (-2,4% a scambi ancora aperti) si avvia a segnare il peggiore calo dell'anno appesantito da alcuni titoli tecnologici e dal gigante della consegne di piatti pronti a domicilio Meituan, che prevede un rallentamento della crescita nel trimestre. Ha chiuso in perdita dello 0,36% Tokyo e cedono rispettivamente lo 0,56 e lo 0,78% shanghai e Shenzhen. Si è mossa invece in controtendenza Sydney (+0,29%) dove grazie al raffreddamento dell'inflazione ci si aspetta che la Banca centrale australiana si prenda una pausa sui tassi di interesse. Le attese che anche la Fed, che oggi diffonde il Beige book, possa tagliare i tassi nel 2024 continua a indebolire il dollaro e i rendimenti dei treasuries americani e a spingere in rialzo l'oro. Alla vigilia dell'Opec i traders scommettono intanto che la posta in gioco sia alta con l'effetto di rafforzare le quotazioni del petrolio. In mattinata, sul fronte macroeconomico, l'attenzione delle Borse europee sarà rivolta agli indici sulla fiducia dei consumatori e delle imprese nell'eurozona

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro