Martedì 25 Giugno 2024

Al Festival dell'Economia di Trento i dilemmi del mondo

Quattro giorni di incontri con premi Nobel, ministri e imprese

Al Festival dell'Economia di Trento i dilemmi del mondo

Al Festival dell'Economia di Trento i dilemmi del mondo

Quattro giorni che coinvolgeranno in modalità diffusa tutta la città di Trento e a cui prenderanno parte 5 Premi Nobel, 22 ministri, oltre 80 relatori provenienti dal mondo accademico, 40 tra i più importanti economisti internazionali e nazionali, 60 rappresentanti delle più istituzioni europee e nazionali e 57 tra manager e imprenditori. Sono questi alcuni dei numeri del Festival dell'Economia di Trento in programma dal 23 al 26 maggio. L'iniziativa, presentata a Milano, è organizzato dal Gruppo 24 Ore con Trentino Marketing, la Provincia Autonoma di Trento, il Comune e l'Università. Quanto sta accadendo a livello globale, tra 60 guerre nel mondo ed elezioni in 76 Paesi, giustifica sempre più la domanda "Quo Vadis? I dilemmi del nostro tempo", titolo emblematico scelto per l'edizione 2024 del Festival dall'advisory board del festival (composto dal Direttore del Sole 24 Ore e presidente del Comitato Scientifico Fabio Tamburini, Paolo Magri, Emma Marcegaglia, Monica Mondardini, Giulio Sapelli, Giulio Tremonti). L'intervento di apertura della cerimonia inaugurale del Festival, sarà a cura del cardinale Gianfranco Ravasi, presidente emerito del pontificio consiglio della cultura, in dialogo con Lavinia Biagiot Cigna, presidente e ceo Biagiotti Group, mentre la chiusura del Festival domenica 26 maggio sarà affidata al presidente di Confindustria Emanuele Orsini, intervistato dal Direttore del Sole 24 Ore Fabio Tamburini. Dieci i panel dedicati all'impatto dell'intelligenza artificiale nelle nostre vite. In particolare, a discutere del ruolo dell'Europa nella mappa dell'Ai tra Stati Uniti e Cina ci sarà, tra gli altri, Uljan Sharka, ceo di iGenius.