Giovedì 18 Aprile 2024

Addio Anpal, per occupazione nasce Sviluppo Lavoro

Politiche occupazione tornano al Ministero

Addio Anpal, per occupazione nasce Sviluppo Lavoro

Addio Anpal, per occupazione nasce Sviluppo Lavoro

Le funzioni di programmazione delle politiche del lavoro e la gestione dei relativi fondi comunitari prima attribuiti ad Anpal rientrano all'interno del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Lo fa sapere il ministero con una nota spiegando che nasce Sviluppo Lavoro, "agenzia con il compito di svolgere un ruolo propulsivo, articolato e profondo per lo sviluppo e l'attuazione delle politiche attive nazionali e regionali". Dal primo marzo invece cessano la propria operatività Anpal e Anpal servizi. Nel Consiglio di Amministrazione dell'Agenzia territoriale in house del Ministero è prevista la presenza di un rappresentante delle Regioni. "Il superamento del mismatch tra domanda e offerta di lavoro è tra gli obiettivi da raggiungere per un mercato del lavoro davvero inclusivo - ha affermato il ministro del Lavoro, Marina Calderone - ne consegue che la semplificazione della governance delle politiche attive gioca un ruolo fondamentale nella complessiva riforma delle politiche del lavoro e per il raccordo tra Stato e Regioni nelle specifiche aree di competenza. Il rafforzamento qualitativo dei servizi pubblici e privati insieme allo sviluppo di reti partenariali con il sistema di istruzione e formazione oltre che con le imprese rappresentano gli snodi cardine per diminuire la distanza tra chi cerca e chi offre lavoro".

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro