73,2 MW di impianti rinnovabili in Francia scoperti da Erg

Erg ha annunciato l'acquisizione di un portafoglio eolico e solare da 73,2 MW in Francia per un valore d'impresa di 86 milioni. L'operazione permetterà di evitare 64mila tonnellate di CO2 e di consolidare la presenza in Francia.

Erg rileva impianti rinnovabili per 73,2 Megawatt in Francia

Erg rileva impianti rinnovabili per 73,2 Megawatt in Francia

Erg ha annunciato l'acquisizione da parte di QEnergy di un portafoglio eolico e solare da 73,2 megawatt in Francia, per un valore d'impresa di 86 milioni di euro. La nota informa che l'operazione riguarda 2 parchi fotovoltaici, in esercizio tra giugno e settembre del 2022, per complessivi 20,4 Mw di picco di capacità installata, un progetto solare in fase di costruzione da 28,8 Mw di picco e un parco eolico da 24 Mw in fase finale di messa in funzione (commissioning) a seguito di un intervento di ricostruzione a nuovo (repowering). La produzione stimata è di circa 125 GWh annui, equivalente a 64mila tonnellate di CO2 evitata Paolo Merli, Amministratore Delegato di Erg, ha commentato: "Con questa operazione consolidiamo la nostra presenza in Francia, secondo mercato di Erg in Europa, dove raggiungiamo una capacità installata di 674 Mw, di cui circa il 20% da tecnologia fotovoltaica. L'integrazione con il nostro attuale portafoglio di impianti ci permetterà di implementare importanti sinergie operative" Erg Eolienne France ha sottoscritto con QEnergy France un accordo per l'acquisizione del 100% di Cepe Renouvellement Haut Cabardès, titolare del portafoglio eolico e solare. Gli impianti solari beneficiano di un regime tariffario con un Cfd (contratto di differenza) di 20 anni, mentre le produzioni del parco fotovoltaico che entrerà in esercizio nel secondo trimestre del 2024, sono legate ad un Ppa (contratto di acquisto di energia elettrica) della durata di 15 anni con una controparte corporate che Erg definisce "primaria" Il valore d'impresa calcolato per l'operazione è di circa 86 milioni di euro, con un valore reale della quota pari a circa 17 milioni. Il perfezionamento dell'acquisizione è previsto entro la fine del prossimo mese di gennaio.
è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro