348mila contratti lavoro, saldo positivo nel 3° trimestre

Nel terzo trimestre del 2023 il ministero del Lavoro ha rilevato 348mila contratti in più rispetto alle cessazioni, con 687.312 contratti a tempo indeterminato attivati, in calo dell'1,3% rispetto al 2022. Contratti stabili superiori a quelli cessati (-5,1%).

Nel terzo trimestre saldo positivo 348mila contratti lavoro
Nel terzo trimestre saldo positivo 348mila contratti lavoro
Nel terzo trimestre del 2023, il Ministero del Lavoro ha rilevato 3.209.000 attivazioni di contratti di lavoro e 230.000 trasformazioni in contratti a tempo indeterminato, a fronte di 3.091.000 cessazioni di contratto, con un saldo positivo di 348.000 contratti. Questo è quanto emerge dalle tabelle delle Comunicazioni Obbligatorie, appena pubblicate sul sito del Ministero del Lavoro. Nel periodo, i contratti attivati a tempo indeterminato (comprese le trasformazioni) sono stati 687.312, con un calo dell'1,3% rispetto allo stesso periodo del 2022. Il dato dei contratti stabili è comunque superiore a quello dei contratti a tempo indeterminato cessati nel periodo (535.925), che hanno registrato un calo tendenziale del 5,1%.
è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro