Sabato 20 Luglio 2024

Le azioni Tod’s volano e toccano +18% dopo l’annuncio dell’Opa e la decisione dei Della Valle di lasciare la Borsa

Soddisfazione dei Della Valle per l’operazione, mentre i titoli della Saras (Moratti) perdono terreno a Piazza Affari dopo l’annuncio della cessione a Vitol

Il titolo Tod's in Borsa ha toccato il +18%

Il titolo Tod's in Borsa ha toccato il +18%

Milano, 12 febbraio 2024 – A Piazza Affari balzo di Tod's (+18%) a 42,92 euro, dopo l'Opa lanciata da Crown Bidco a 43 euro per azione, mentre è in netto calo Saras (-5%) a 1,70 euro, a ridosso di 1,75 euro fissato da Vitol per acquisire la quota del 35% dalla famiglia Moratti.

Questo dopo gli annunci di ieri. “Sono molto soddisfatto di questa operazione che porterà ulteriori benefici allo sviluppo futuro del Gruppo Tod's, uno sviluppo fatto di continui investimenti e di obiettivi sfidanti''. Lo afferma l'amministratore delegato di Tod's, Diego della Valle, commentando l'Opa amichevole annunciata ieri. ''In questo momento, uscire dalla Borsa, con la quale abbiamo sempre avuto ottimi rapporti, riteniamo sia la scelta strategicamente più idonea. Condividere questo percorso con L Catterton, private equity leader mondiale nel settore dei beni di consumo, ci darà la possibilità di svilupparci ulteriormente e di cogliere le opportunità che il mercato offrirà'', conclude.

'Il gruppo Tod's è sinonimo di lusso, qualità e artigianalità e incarna lo stile italiano che la famiglia Della Valle ha saputo rappresentare perfettamente da quasi un secolo. E' un onore unirci alla famiglia Della Valle in questo importante percorso di sviluppo della società''. Lo afferma Michael Chu, global co-ceo and cofounder of L Catterton, commentando l'Opa amichevole annunciata ieri.

L. Catterton chiarisce alcuni termini relativi all'offerta volontaria sulle azioni di Tod's finalizzata al delisting della società italiana. La società, tra i leader a livello mondiale negli investimenti orientati al consumatore, segnala in una nota che ieri alcuni siti di informazione hanno riportato in modo errato alcuni termini dell'offerta. A tale riguardo, L. Cattertron precisa che "Crown Bidco è l'unico 'offerente' dell'offerta e, in quanto tale, l'unico soggetto che acquisterà e pagherà le azioni portate in adesione nel contesto dell'Offerta, attraverso conferimenti di capitale nell'offerente che saranno effettuati dai fondi L Catterton".

Inoltre, la società sottolinea che Diego Della Valle "aderirà all'offerta con una quota delle proprie azioni (rappresentanti il 10,45% del capitale sociale di Tod's) e non conferirà le restanti azioni; mantenendo quindi il controllo esclusivo su Tod's. Delphine S.A.S. (una controllata di Lvmh), manterrà la partecipazione esistente".

Della Valle, il socio di minoranza e L Catterton si legge ancora, "sono definiti ai sensi di legge come soggetti che 'agiscono di concerto' nell'ambito dell'offerta, in ragione di alcuni impegni che assumeranno come azionisti di Tod's, anche in relazione alla fusione finalizzata al delisting di

Tod's".

Infine, la nota precisa che "contrariamente a quanto riportato dalla stampa, L Catterton non è controllata da Lvmh, che è titolare solo di una percentuale di minoranza degli investimenti in L Catterton. L Catterton opera in modo completamente indipendente da Lvmh. L Catterton ha la discrezione esclusiva sulle decisioni di investimento e di gestione del portafoglio".