Martedì 18 Giugno 2024
MARCO MAMMINI
Economia

Shopping online: Italia tra i 5 stati europei per gli acquisti. Al top ci sono abiti e moda

Il nostro è ormai mercato maturo. il metodo di pagamento più utilizzato è quello delle carte di credito e debito

Shopping online, sempre più italiani lo scelgono (iStock)

Shopping online, sempre più italiani lo scelgono (iStock)

Roma, 11 aprile 2024 – L’Italia è nella top five della classifica sugli acquisti online. A riportare il dato è ‘Ecommerce at Hand’, uno studio di BigCommerce, Stripe e Ipsos, pensato per analizzare il panorama dell’e-commerce in Europa. Grazie alle informazioni raccolte, attraverso 9.558 interviste, tra Italia, Regno Unito, Svezia, Danimarca, Norvegia, Paesi Bassi, Germania, Spagna e Francia, lo studio mira a fornire una panoramica sulle abitudini dei consumatori sul web.

E, in questo ambito, il mercato italiano sembra essere più maturo di quanto sembra: in Italia, infatti, è presente una solida cultura dello shopping online: il 32% del campione intervistato ha dichiarato di acquistare su piattaforme online almeno una volta alla settimana.

Categorie

Soffermandosi in particolare sul mercato italiano e sui tipi di prodotti comprati, i clienti intervistati hanno dimostrato grande interesse per il reparto di salute e bellezza. Ad ordinare questa merce è il 43% degli intervistati. A seguire, gli articoli di abbigliamento e di moda, che sono preferiti dal 41% dei consumatori italiani. Dati, in contrasto con il resto del mercato europeo, dove la preferenza è proprio per i prodotti di vestiario, di abbigliamento e moda. Tornando sulle merci più comprate dagli italiani, numeri importanti vengono registrati anche dal settore dei libri, arte e media (34%) e, a seguire, l’elettronica e la tecnologia e, infine, il cibo e gli animali domestici.

Acquisti e metodi di pagamento

Un altro dato, reso evidente dalla ricerca, è che i consumatori preferiscono sempre più l’acquisto sul web a quello nei negozi fisici. Il 69% degli italiani intervistati, infatti, ha mostrato una forte propensione all’acquisto virtuale, a discapito dei negozi fisici, cui sono ancora legati il 21%. Una scelta, per molti, legata soprattutto al fattore della comodità. Poi, sul fronte dei pagamenti, il metodo più utilizzato è ancora quello delle carte di credito e debito. Queste sono le opzioni preferite per il 63% degli acquirenti online. Seguono i portafogli digitali (44%) e i sistemi di pagamento come BancomatPay e Satispay. Le criptovalute, invece, sono ancora impopolari, rappresentando solo il 3% delle transazioni in Italia.

La classifica

Tornado al confronto con gli altri paesi europei, è opportuno dare uno sguardo alla classifica stilata dal report ‘Ecommerce at Hand’, per rendersi conto della portata del fenomeno degli acquisti online in Italia. In testa si trovano, in ordine, Regno Unito, Germania e Spagna. Al quarto posto, c’è proprio l’Italia, con ben il 13% dei consumatori che fanno compere online ogni giorno o più volte alla settimana.