Venerdì 14 Giugno 2024
PINO DI BLASIO
Economia

Pieno di utili per Mps: 236 milioni nel trimestre

Pieno di utili per Mps: 236 milioni nel trimestre

Pieno di utili per Mps: 236 milioni nel trimestre

di Pino Di Blasio

"Il Monte dei Paschi è tornato in ottima forma. L’utile netto di 236 milioni di euro del primo trimestre conferma la rinnovata capacità di generare profitti e ricreare valore per tutti i nostri stakeholders". L’amministratore delegato di Banca Mps, Luigi Lovaglio, fa il suo esordio nella conference call con gli analisti sui conti dei primi tre mesi, disegnando una banca in salute, più leggera per l’uscita incentivata di 4.125 dipendenti, più snella nella sua organizzazione interna, più redditizia grazie alla vocazione rispolverata di grande banca retail.

"Siamo in grado di replicare - è l’avvertenza dell’ad - la performance del primo trimestre anche nei trimestri successivi. L’utile a 236 milioni di euro è il doppio di quello atteso dagli analisti, è cresciuto del 51,3% rispetto all’ultimo trimestre 2022 e in forte miglioramento rispetto ai 10 milioni registrati nei primi tre mesi dell’anno scorso. Vogliamo generare valore anche con una valutazione adeguata del titolo Mps in Borsa. E la crescita di capitale ci permetterà di anticipare il ritorno ai dividendi al 2024. Siamo concentrati più su questo che sul riacquisto di azioni". Lovaglio fa riferimento all’ipotesi, ventilata alla vigilia, di una riduzione della quota del Mef, che oggi ha il 64% del capitale di Mps, vendendo azioni sul mercato. Ma ieri il titolo, dopo il rally del giorno prima, ha chiuso in calo del 2,17%.

Il Monte ha ricominciato a fare alla grande quello che sa fare da 5 secoli e mezzo, la banca per le famiglie e le imprese. Ieri sera ha anche firmato, con il ministro dell’agricoltura Francesco Lollobrigida, un protocollo d’intesa che prevede un plafond da 1 miliardo di euro, "per favorire l’accesso al credito per la crescita e lo sviluppo del settore agricolo e per supportare i progetti di filiera legati al PNRR". Ha aumentato i ricavi, 879 milioni di euro, ha ridotto il rapporto costincome al 52,9%, grazie al taglio del 20% delle spese per il personale. Il target di 700 milioni di euro di utili nel 2024 è alla portata della Rocca.