Panetta all’Abi: il Pil del 2024 sotto l’1 per cento

L’economia europea e italiana segnano il passo, con il nostro Paese che, anche nel 2024, non crescerà più dell’1% dopo...

Panetta all’Abi: il Pil del 2024 sotto l’1 per cento

Panetta all’Abi: il Pil del 2024 sotto l’1 per cento

L’economia europea e italiana segnano il passo, con il nostro Paese che, anche nel 2024, non crescerà più dell’1% dopo lo 0,6-0,7% del 2023. Ad appesantire il Pil sono la stretta monetaria della Bce e delle altre banche centrali e un modello di sviluppo il cui motore rappresentato dalla domanda estera si è inceppato e va ripensato riportando indietro parte della produzione industriale. Il governatore della Banca d’Italia Fabio Panetta sceglie il comitato esecutivo dell’Abi, riunito a Milano, per il suo primo discorso dell’anno. "Nei rispettivi ruoli" intendo "lavorare con un rapporto di collaborazione franco e costruttivo" esordisce dopo il "bentornato" scandito dal padrone di casa, il presidente Antonio Patuelli. Per Panetta stiamo vivendo una fase "di rallentamento ciclico". Difficoltà riconosciute dal ministro dell’economia Giancarlo Giorgetti, che a Davos rileva come "se scoppia una guerra al mese sarà difficile raddoppiare la stima di crescita dell’anno scorso". Panetta ha elencato le minacce possibili: in primis la liquidità abbondante è destinata ad assottigliarsi vista la stretta della Bce, quindi se l’economia proseguirà debole, le sofferenze torneranno a crescere e "i primi segnali" già si vedono. Come ha riconosciuto il presidente Patuelli "nel 2024 dovremo guadagnarci giorno per giorno la solidità prospettica dei bilanci bancari".

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro